Il doppio binario sanzionatorio penal-amministrativo degli abusi di mercato

foliage-4539924_960_720

L’attuazione di una condotta illecita in materia di market abuse può esporre il suo autore a conseguenze sanzionatorie tanto penali, quanto amministrative.

Sul punto è intervenuta la Suprema Corte che – nell’ambito di un giudizio di impugnazione avverso una sentenza della Corte d’Appello di Milano che, a sua volta, confermava la decisione di prime cure del Tribunale meneghino – richiamando la propria giurisprudenza (Cass. Pen., 49869/2018; Cass. Pen., 5934/2018; Cass. Pen., SSUU, 3464/2017; Cass. Pen., 9184/2016; Cass. Pen., 48591/2016; Cass. Pen., 19334/2015) e quella della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (C-524/15; C-537/26), ha dichiarato la sussistenza del ne bis in idem tra ipotesi di illecito penale ed illecito amministrativo di natura “sostanzialmente penale” dal punto di vista dell’afflittività sanzionatoria in adesione ai c.d. criteri di Engel.

La Cassazione ha, quindi, confermato che – nel caso in cui un procedimento si sia già chiuso in via definitiva e l’altro sia ancora pendente – occorre tenere conto “anzitutto delle sanzioni principali inflitte in ciascun procedimento, valutando il cumulo della loro afflittività rispetto al disvalore complessivo del fatto anche alla luce del comportamento collaborativo dell’imputato e della episodicità della sua condotta” (Cass. Pen., 39999/2019).

Inoltre, pur precisando che ciò costituisce un’evenienza del tutto rara, gli Ermellini hanno specificato che in linea teorica si può giungere sino alla “disapplicazione in toto della sanzione penale che «doppi» quella amministrativa già inflitta, intervenendo «da seconda» dopo il passaggio in giudicato di quest’ultima”, tenuto in particolare conto del fatto che nella materia degli abusi di mercato “l’apparato sanzionatorio penale fa spesso eco alla severità draconiana delle sanzioni amministrative”.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...