Nuove massime del Consiglio Notarile di Milano sull’intervento in assemblea mediante mezzi di telecomunicazione

meeting-room-730679_960_720

Il Consiglio Notarile di Milano ha adottato e pubblicato due nuove massime su un tema già esaminato di recente nelle pagine di Pushing the boundaries in relazione alla modalità di celebrazione delle assemblee societarie tramite canali a distanza.

In particolare, si é precisato con le massime

  • n. 187, che:
    • l’intervento in assemblea mediante mezzi di telecomunicazione – ove consentito dallo statuto ai sensi dell’art. 2370 Cod. Civ. o comunque ammesso dalla vigente disciplina – può riguardare anche la totalità dei partecipanti, compreso il presidente, a patto che nel luogo indicato nell’avviso di comunicazione si trovino il segretario verbalizzante o il notaio;
    • le clausole statutarie che prevedono la presenza del presidente e del segretario nel medesimo luogo devono intendersi riferite ai soli casi di formazione contestuale del verbale, pertanto non impediscono lo svolgimento della riunione con l’intervento dei partecipanti dislocati in diversi luoghi ma collegati mediante mezzi di telecomunicazione, ivi inclusi il presidente e il segretario nel caso in cui il verbale assembleare venga redatto successivamente all’assemblea;
  • n. 188, che
    • le società con azioni negoziate in mercati regolamentati o in sistemi multilaterali di negoziazione o con azioni diffuse tra il pubblico in misura rilevante che si avvalgono della facoltà concessa dal Decreto c.d. Cura Italia di prevedere nell’avviso di convocazione che l’intervento in assemblea si svolga esclusivamente tramite il rappresentante designato, possono altresì avvalersi della facoltà di prevedere che l’assemblea si svolga – anche esclusivamente – mediante mezzi di telecomunicazione;
    • in tale circostanza, il Notariato ambrosiano ha però precisato che hanno diritto di partecipare all’assemblea mediante mezzi di telecomunicazione tutti i componenti degli organi di amministrazione e di controllo, il rappresentante designato, il segretario o il notaio, nonché gli altri soggetti ai quali è consentita la partecipazione all’assemblea ai sensi della legge, dello statuto e del regolamento assembleare, ma non gli azionisti, i quali devono avvalersi necessariamente del rappresentante designato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...