Le nuove clausole di forza maggiore e di sopravvenuta onerosità della Camera di Commercio Internazionale

La Camera di Commercio Internazionale (ICC) ha recentemente adottato una versione aggiornata, rispetto a quella del 2003, delle clausole di forza maggiore (force majeure) e di sopravvenuta onerosità (hardship).

Questa nuova edizione deriva dalla necessità di voler fornire uno strumento efficace per eventi imprevedibili come l’emergenza COVID-19 tuttora in corso.

L’ICC ha cercato di individuare i requisiti generali della forza maggiore – che devono essere soddisfatti in tutti i casi – e l’indicazione di eventi che si presume siano al di fuori del controllo delle parti e non prevedibili al momento della conclusione del contratto.

Per questo motivo la nuova clausola ICC fornisce una lista di eventi che si presumono integrare i presupposti della forza maggiore.

Quanto alla clausola di sopravvenuta onerosità, l’ICC offre alle parti diverse opzioni tra cui scegliere per la modifica o la risoluzione del contratto nel caso in cui circostanze imprevedibili abbiano reso la prestazione oggetto del contratto eccessivamente onerosa rispetto a quanto ragionevolmente prevedibile al momento della conclusione del contratto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...